Cultura aziendale: che cos’è e perché è importante per il tuo Web to print

Il successo di un’azienda si struttura efficacemente a partire dai propri valori

“Con la cultura non si mangia!”: ce lo ripetono da anni, tirando in ballo ogni volta definizioni di “cultura” talmente ampie e variegate da risultare inefficaci e fuorvianti.

Gramsci scriveva: “Cultura non è possedere un magazzino ben fornito di notizie, ma la capacità che la nostra mente ha di comprendere la vita, il posto che vi teniamo, i nostri rapporti con gli altri uomini. Ha cultura chi ha coscienza di sé e del tutto”. E ancora: “La cultura è organizzazione, disciplina del proprio io interiore; è presa di possesso della propria personalità”.

Parole che fanno ben comprendere come la cultura sia qualcosa che arricchisce l’uomo in quanto tale, un surplus spendibile in modo versatile nelle varie situazioni della vita. In primis nel lavoro, soprattutto quando si intraprendono nuove fasi, come il lancio di un sito ecommerce per la stampa.

Quello di “cultura aziendale” può apparire un concetto sfuggente, o addirittura ormai decaduto. Un’astrazione di concetti più tangibili e misurabili come “obiettivi” o “strategie”.

Le definizioni ci interessano poco, sono fini a se stesse. Quel che conta è stabilire se un concetto è ancora d’aiuto alle persone nell’orientarle all’azione, nel prendere decisioni, nello stabilire cosa è giusto o sbagliato. È l’utilità sociale la nostra vera cartina tornasole.

Oggi, quindi, proviamo a rispondere al quesito: la cultura aziendale è ancora un paradigma valido per valutare il successo di un’azienda? 

Non ti anticipiamo la risposta. Procediamo con ordine.

Che cos’è la cultura aziendale?

La cultura aziendale è un insieme di credenze, di norme e di valori condivisi dai lavoratori di un’azienda, a partire dal manager fino all’ultimo dipendente. Dal vertice alla base della piramide.

È qualcosa di diverso dalla mera somma delle sue parti, ovvero la cultura delle singole persone che costituiscono l’azienda. Così come il nostro organismo non è semplicemente l’unione di testa, braccia, torace e gambe.

cultura-aziendale-articolo-di-approfondimento-sulla-cultura-aziendale-Vanina-Basilli-copywriter

La cultura aziendale si costruisce col tempo e nel tempo, si fonda su precisi valori e si rafforza ed alimenta (o al contrario, smentisce) con precisi comportamenti.

Dipende dall’identità, dalle relazioni interpersonali (o meglio, dal modo in cui vengono gestite), dalla coerenza delle azioni e dalla comunicazione.

Influisce sulla reputazione, sulla percezione di clienti e stakeholders, sul posizionamento di mercato, sul brand, sulla motivazione del capitale umano: in definitiva, sul successo stesso dell’azienda o di una sua iniziativa, come l’apertura di un sito ecommerce per tipografia.

Costruire una solida cultura aziendale non è un’operazione da poco, specialmente per quanto riguarda il coinvolgimento dei dipendenti e la condivisione dei core values. Per saperne di più, leggi i nostri consigli su come costruire una solida cultura aziendale.

Ogni azienda ha una propria cultura, espressa o inespressa. Una sorta di “carta dei valori” che ne guida l’azione, impronta le relazioni al suo interno, definisce le attività di comunicazione con l’esterno. I teorici della comunicazione direbbero che è la vision che motiva la mission di un’azienda.

[promozione]

Perché riflettere sulla tua cultura aziendale?

Interrogarsi su quale sia la tua cultura aziendale e saperne dare una definizione coerente è cosa buona e giusta, ma soprattutto utile in termini strategici.

Avere un’idea ben chiara di come opera la tua organizzazione, come si comportano le persone che la compongono, cosa le unisce o crea conflitti, quali sono i valori condivisi non è un esercizio accademico.

Per esempio, una chiara visione culturale è necessaria per definire assetto organizzativo, assunzioni, turnover (soprattutto nelle posizioni al vertice), politiche salariali (incentivi, carriere), norme di azione e comportamento, persino piccoli “rituali” aziendali. Scopri di più su come la cultura aziendale può guidare le tue strategie di business nel Web to print.

Ragionare sulla cultura aziendale non è utile solo per le grandi corporation. Al contrario, per una piccola o media azienda che da poco ha intrapreso l’avventura di un ecommerce per tipografia può essere ancora più importante, perché il successo dipende a maggior ragione dalla buona cooperazione tra tutti i collaboratori. Le attitudini personali possono fare il successo o la rovina di ogni azienda.

Spendere un po’ di tempo per riflettere sulla propria cultura aziendale, per valutare se è allineata con le strategie dei competitors o con le aspettative dei partner o degli stakeholders è senza dubbio un buon investimento, che potrebbe dare risultati inattesi e vantaggi concreti. Se, ad esempio, uno dei tuoi core values è la sostenibilità ambientale, puoi decidere di far leva a livello comunicativo su questo aspetto per attrarre un certo target di clienti. Prova a capire qual è la tua cultura aziendale.

Gli strumenti di supporto non mancano: dalle consulenze con gli executive coach, agli eventi aziendali di team building, alla formazione manageriale e dei dipendenti (corsi di leadership e followership, corsi sulle dinamiche di gruppo, ecc.).

Dai valore al tuo Web 2 print: la cultura aziendale conta!