Routing di Produzione

 

Gestisce e pianifica   le varie fasi di lavorazione dell'ordine, registrando operatori coinvolti e passaggi per i diversi centri di lavoro, attraverso code di lavorazione separate per ogni centro.

 

Il modulo Routing di Produzione VG7 è una funzionalità che si aggiunge alle caratteristiche  base del Configuratore Print. Consente di tenere sotto controllo le varie fasi delle attività di produzione, monitorando tempi e costi grazie a report continui. 

Il modulo rappresenta una risorsa per qualsiasi azienda che si occupi di produzione, a prescindere dall’ambito. Eventuali esempi riguardanti il mondo della stampa valgono come modello.

Funzioni principali del modulo Routing di Produzione VG7


Inserimento degli ordini

Gli ordini possono arrivare indifferentemente dal sito o essere generati dentro il sistema (con il preventivatore interno) o importati tramite file csv. Il flusso dal web viene in tal modo diviso da quello generato internamente, mantenendo però le stesse dinamiche di calcolo e gestione.

 

Struttura dell'ordine

Il singolo ordine è diviso in differenti righe ovvero più prodotti  (es. n.1000 brochure, n.2000 Volantini, n.1000 Block-notes).

Solitamente, a ogni riga d'ordine corrisponde un prodotto, ma il sistema gestisce ugualmente anche prodotti "compositi", divisi su più righe.

 

Un prodotto composito è un Kit cioè un prodotto composto da più prodotti come per esempio:

Maschera da sci  (composta da lente + montatura + elastico);

Raccoglitore (composto da involucro + elastico di chiusura + anelli porta schede).

 

Ogni prodotto è associato a differenti lavorazioni, composte a loro volta da diversi processi.

Per esempio,  la "brochure" è il prodotto e le differenti lavorazioni sono: stampa + verniciatura + taglio + rilegatura + imballo.

 

Una lavorazione può anche dipendere da un'altra lavorazione. Per esempio, la "verniciatura" è una lavorazione che dipende dalla stampa. All'arrivo dell'ordine, esso viene quindi diviso dal sistema in differenti step (ovvero fasi di lavorazione o processi) a seconda dei prodotti.

 

Ogni step (o processo) è qualificato a livello tecnico secondo: costi e prezzi + tempi + macchina/e utilizzata + operatore/i + stato del processo + fornitore/i + coda lavori + ticket eventuali. 

 

Costi e Prezzi

Il sistema distingue tra costi (interni all'azienda) e prezzi (per il cliente finale), non solo a livello di prodotto finito, ma fino al singolo processo o materiale utilizzato, permettendo di monitorare il margine di guadagno per ogni step. Costi e prezzi possono essere gestiti con fasce e listini per adattarsi a qualsiasi esigenza produttiva.

Macchina/e

Si tratta della risorsa associata a un certo processo  (per esempio:

stampante, rilegatrice, laminatrice).

Allo stesso processo possiamo eventualmente associare più macchine e decidere quale utilizzare in base alla coda lavori.

Operatore/i

L'operatore della macchina visualizza i processi a lui assegnati e, in caso vi siano più operatori e più macchine per la stessa tipologia di processi, decide a quale processo dare la priorità, sempre in base alla coda lavori. In questo modo, l'operatore non è un semplice esecutore passivo, ma contribuisce all'efficienza del sistema, perché sono le sue scelte e i suoi feedback a permettere il monitoraggio e l'ottimizzazione del sistema stesso.

L’operatore ha a disposizione 2 metodi per accedere ai processi a lui destinati:   

 

1.  accedere al sistema e visualizzare la propria “home” con tutti i processi in attesa;

2.  cliccare sul link (inviatogli via mail) che lo porta direttamente al processo.

Stato del processo

In base alle esigenze aziendali, possono essere gestiti diversi stati del singolo processo, per esempio: in standby, avviato, concluso.

Spetta all'operatore cambiare lo stato del processo.

Fornitore/i

Nel caso alcuni processi vengano delegati a un fornitore esterno, è possibile gestirli separatamente, con un accesso ad hoc al sistema che non permetta modifiche ad altre sezioni.

Coda lavori

Permette la gestione dei lavori in attesa, sia a livello generale (ordini), sia a livello particolare (dalla lavorazione al singolo processo).

Per esempio, a livello generale l'operatore può decidere di dare priorità a un certo ordine rispetto agli altri in base a esigenze particolari (accordi con un cliente, urgenza) e, a livello particolare, può posticipare un singolo processo per necessità tecniche (macchina impegnata, materiale non disponibile).

Ticket

Eventualmente, l'operatore può aggiungere delle note a uso interno per ogni processo, in qualsiasi stato esso si trovi, per fare in modo che allo step successivo tutte le dinamiche risultino chiare.

I Ticket possono essere utilizzata anche per lo   scambio di informazioni con l'azienda e il cliente tramite l'opzione "Attiva condivisione con il cliente"  che potrà visualizzarli  e aggiungere delle note.

Ogni volta che operatore e/o cliente scriveranno delle note, il sistema invierà una notifica via e-mail con il link per

accedere  al pannello.  Utile, ad esempio, per le  conferme delle bozze da parte del cliente prima di andare in produzione.

Report finale

Per ogni lavoro, il tempo realmente impiegato viene confrontato con la previsione di default. La differenza, espressa in percentuale (negativa o positiva, a seconda che sia risultato necessario un tempo minore o maggiore rispetto a quanto previsto), rappresenta un utile feedback per ottimizzare il sistema non solo dal punto di vista manageriale, ma anche in prospettiva economica.

Gestione Magazzino

È possibile caricare nel sistema i materiali di consumo (per esempio le carte) allo scopo di monitorarne la giacenza.   Per ogni materiale il sistema permette d'impostare il quantitativo minimo di scorta.

Alert

Un sistema di alert avvisa quando un materiale di consumo scende sotto la soglia di scorta, rendendo necessario il riordino.